Mercoledì, 23 Settembre 2015 08:43

Sesso in gravidanza

Written by

Si, è vero che dopo il test positivo, le nausee mattutine e la frenesia generale per la notizia, il desiderio di fare sesso col partner potrebbe essersi attenuato un pochino. Ma è anche vero che non esiste nessuna controindicazione clinica ai rapporti sessuali in gravidanza, sempre che non sia già stato sconsigliato da parte dell’ostetrica o del medico per ragioni particolari.

Venerdì, 30 Gennaio 2015 07:26

Come funziona un test di gravidanza?

Written by

Il test di gravidanza è un kit di facile utilizzo che in Italia è venduto sia nelle farmacie sia nei supermercati più forniti. Lo strumento al suo interno è una specie di bastoncino di plastica con una parte interna assorbente che è in grado di misurare un ormone prodotto solamente dopo l’instaurarsi di una gravidanza.

Se si vuole evitare che la cicogna arrivi inaspettatamente è bene ricordarsi di scegliere una contraccezione valida e adatta alle proprie esigenze. I metodi che si possono utilizzare sono svariati: da quelli che creano una barriera meccanica a quelli che utilizzano dei farmaci contenenti ormoni per evitare l’instaurarsi di una gravidanza.

Martedì, 09 Dicembre 2014 07:52

Impianto sottocutaneo

Written by

L’impianto o innesto sottocutaneo è un metodo contraccettivo ormonale indicato a tutte le donne che non desiderano assumere quotidianamente anticoncezionali, ma che preferiscono una contraccezione sicura e a lungo termine.

Giovedì, 24 Aprile 2014 09:28

Endometriosi

Written by

L’endometriosi è una patologia femminile poco conosciuta e discussa, ma non infrequente nella popolazione italiana. Questa malattia si ha quando l’endometrio, lo strato interno dell’utero che si sfalda e fuoriesce quando c’è la mestruazione, è presente anche al di fuori della cavità uterina. L’endometrio può essere presente negli organi pelvici (ovaio, tube, vagina, vescica...), ma anche in altre sedi esterne al bacino (ombelico, naso, polmone...).

Domenica, 12 Gennaio 2014 17:57

Preservativo

Written by

Esistono varie tipologie di metodi anticoncezionali, alcune più diffuse, altre meno. Ci sono infatti i contraccettivi ormonali, i metodi naturali per la regolazione delle nascite e i metodi permanenti. Quelli che però non funzionano solo per evitare gravidanze indesiderate ma anche per proteggersi dalle malattie sessualmente trasmesse sono i metodi definiti di barriera.

Lunedì, 04 Novembre 2013 16:47

La sindrome dell'ovaio policistico

Written by

 

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è una patologia ormonale che colpisce tra il 5 e il 10% delle donne in età fertile, è quindi un disturbo molto presente tra le giovani donne, anche in Italia, e se non trattata può dare seri problemi, tra i quali infertilità, obesità e diabete. La diagnosi di questa patologia non è molto facile poiché i segni e sintomi della sindrome sono vari e dipendono da donna a donna. Comunque oggi si parla di ovaio policistico se sono presenti almeno due di questi tre segnali:

Martedì, 15 Ottobre 2013 15:38

Infertilità, cosa fare?

Written by

 

Spesso quando una coppia inizia a cercare una gravidanza si illude di riuscire a concepire in breve tempo, purtroppo però il meccanismo della riproduzione è molto sofisticato e complicato e non sempre tutto funziona subito come dovrebbe. Oggi infatti dopo un anno di rapporti non protetti c’è un 25% di coppie che non è riuscito a concepire. Talvolta capita che anche dopo due anni di tentativi ci siano coppie che non hanno raggiunto il loro obiettivo. Come mai? Le cause di infertilità sono molte, alcune si riferiscono a problemi della donna (circa il 40%), altre a problemi maschili (circa il 30%), altre ancora a problemi di incompatibilità, ma ci sono anche alcuni casi in cui l’infertilità non si riesce a spiegare. Uno dei fattori più importanti è l’età della donna: se a 24 anni la probabilità di infertilità è del 4%, tra i 35 e i 44 si alza al 30%.

Venerdì, 26 Luglio 2013 06:19

Ovulazione e periodo fertile

Written by

 

Quando una coppia inizia a cercare un bambino è spesso confusa riguardo al periodo migliore in cui concentrare i rapporti.

Infatti, a differenza dell’uomo che è fertile ad ogni rapporto, la donna può rimanere incinta solo in un certo periodo del ciclo: il periodo fertile. Per individuare il periodo fertile della donna è necessario riuscire a capire quando avviene l’ovulazione: quando cioè l’ovulo è nella tuba pronto per essere fecondato dallo spermatozoo. Perciò è importante ricordare che il ciclo mestruale si può dividere in due parti, la prima va dal primo giorno delle mestruazioni fino all’ovulazione e la seconda dall’ovulazione alle mestruazioni successive. Mentre la seconda parte ha una durata fissa di due settimane, la prima ha una durata variabile (in un ciclo perfetto dura 14 giorni anche questa). Per questo motivo al fine di capire quando la donna ovula non ci si può affidare solamente al conteggio dei giorni, non sempre infatti ciò avviene il 14° giorno dall’inizio delle mestruazioni.